Coronavirus

Coronavirus

Il Coronavirus é un genere di virus che penetra per via aerodiffusa o a contatto droplet (goccioline respiratorie emesse con starnuti e tosse), I coronavirus sono responsabili di patologie nei mammiferi e negli uccelli: comportano il verificarsi di diarrea nelle mucche e nei suini e di malattie respiratorie delle vie superiori nei polli. Nell’uomo, provocano infezioni respiratorie, che in alcuni casi sono potenzialmente letali come polmoniti e bronchiti. I coronavirus sono responsabili del 20% delle polmoniti virali. L’infezione da coronavirus negli uomini si presenta con sintomi respiratori in grado di comportare in taluni casi esiti anche letali.
I Coronavirus conosciuti ad oggi in grado di manifestarsi nell’uomo sono 4
– Il coronavirus SARS-CoV2 identificato come la causa della malattia da coronavirus nel 2019 (COVID-19);
– Il coronavirus MERS-CoV è stato identificato come la causa della sindrome respiratoria del Medio Oriente (MERS).
– Il coronavirus SARS-CoV della sindrome respiratoria acuta grave (SARS)
– Il coronavirusOC43 causano il raffreddore comune
Tutti questi virus vengono facilmente trasportati nell’aria grazie agli impianti di aerazione non sanificati, i casi più evidenti di questa affermazione sono:
– il caso della nave Diamond Princess il secondo focolaio per la diffusione del SARS-CoV2 (provoca il COVID-19) pur essendo i passeggeri isolati nelle proprie camere il virus è riuscito a diffondersi per via della climatizzazione che trasportava il virus nelle varie camere, il risultato è stato 630 casi positivi.
– Il caso che si è verificato con il SARS-CoV (provoca la SARS) in un palazzo di Hong Kong dove tutti i residenti per via di un singolo infetto a causa delle condotte di aerazione non sanificate sono stati contagiati.

 

Rhinovirus

Il Rhinovirus è un genere di virus che penetra per via aerodiffusa localizzandosi e moltiplicandosi nelle mucose nasali.
I Rhinovirus conosciuti fino ad oggi sono più di 110 e provocano sindromi parainfluenzali che non raramente si combinano con altre infezioni secondarie di origine batterica, degenerando in vere e proprie malattie respiratorie. Questo virus, necessitando di una temperatura relativamente bassa per la proliferazione, trova un ambiente perfetto nelle condotte degli impianti di aerazione i quali contribuiscono in modo notevole alla sua diffusione, visto che questi virus rimangono attivi anche sotto forma di aerosol per oltre un’ora e sono ubiquitari.
Il 26 % dei contagiati hanno anche un’infezione batterica da Streptococcus pneumoniae o Haemophilus influenzae,(batteri naturalmente presenti nelle condotte non sanificate) quindi, le infezioni virali possono contribuire a innalzare la mortalità attribuibile alle malattie respiratorie. Sono la prima causa singola di infezioni respiratorie acute del basso tratto respiratorio in tutto il mondo, questo virus è in grado di causare una serie di sintomi respiratori che vanno dalle riniti, alle otiti, fino alla bronchite e polmonite, con una stima di infezione annuale data dalla OMS di circa 64 milioni di infezioni annue e di 160 mila morti.

Hai un dubbio?

Compila il nostro form, un nostro specialista ti ricontatterà quanto prima

Professionalità e gentilezza ottimo lavoro ragazzi.

placeholder
Andrea Bellavia

Puntualità, disponibilità, professionalità, competenza e gentilezza sono le caratteristiche che contraddistinguono Entasys.

placeholder
Vincenzo Raffo
coronavirus

Ti reputi un cliente adatto ai nostri servizi?

Questo sito web utilizza i cookie ed è a norma GDPR e chiede i tuoi dati personali per migliorare la tua esperienza di navigazione.